Diversi tipi di corrispondenza per le parole chiave

Google AdWords: approfondimento sulle parole chiave

Le parole chiave sono specifiche parole o frasi che descrivono il prodotto o servizio che stai promuovendo attraverso la tua nuova campagna. Google AdWords, al momento della creazione di una nuova campagna, ti permette di inserirne quante ne desideri. Il punto di partenza è la pertinenza (Ricorda: questa fa parte delle 3 componenti del Quality Score), quindi sceglierai con cura le keywords attinenti a ciò che promuovi.

Selezionare parole chiave pertinenti e di qualità elevata può aiutarti, infatti, a raggiungere gli utenti davvero interessati. Aggiungere però semplicemente parole chiave non basta, è necessario conoscere le varie tipologie di corrispondenza che queste possono assumere. Ogni tipo di corrispondenza può attivare la pubblicazione dell’annuncio a seguito della ricerca del cliente in modo diverso.

In genere si inizia con la corrispondenza generica, il tipo predefinito assegnato a tutte le keywords che massimizza il potenziale di visualizzazione degli annunci per ricerche pertinenti. Questo tipo di corrispondenza può mostrare gli annunci anche per ricerche che includono errori di ortografia, sinonimi, ricerche correlate e altre varianti pertinenti.

Quando utilizzi la corrispondenza generica, i tuoi annunci vengono pubblicati automaticamente in associazione a varianti pertinenti delle parole chiave, anche se tali termini non sono inclusi nell’elenco delle parole chiave. Attenzione quindi a non cadere troppo sul generico! Parole chiave troppo generiche, infatti, potrebbero attivare troppe visualizzazioni, magari anche inutili e sprecare parte del tuo budget.

Per un maggiore controllo sulla corrispondenza generica però, potresti utilizzare il cosiddetto modificatore di corrispondenza generica. La corrispondenza generica modificata consente di specificare che per attivare la pubblicazione del tuo annuncio devono essere presenti determinati termini, da te indicati e preceduti dal simbolo + (ad esempio: +scarpe +sportive).

Un altro tipo di corrispondenza per le keywords è la corrispondenza a frase, che genera la pubblicazione degli annunci per ricerche corrispondenti a un’intera frase o a sue varianti simili. Gli annunci non verranno mostrati inserendo una parola aggiuntiva a metà della frase o se l’ordine sequenziale delle parole viene in qualche modo alterato. Un esempio di tale tipo di corrispondenza è “scarpe sportive”.

Se desideri però essere quanto più preciso nell’inserimento delle parole chiave, non ti resta che utilizzare la corrispondenza esatta inserendo per esempio [scarpe sportive]Gli annunci possono essere pubblicati per ricerche corrispondenti al termine esatto o a varianti molto simili.

L’immagine che segue mostra i tipi di corrispondenza descritti fino ad ora e le parole che, a seguito di una ricerca Google, potrebbero essere attivate pur non essendo inserite tra le keywords.

keywords

Quando usare la corrispondenza per le parole chiave? 

  • Keywords ad alto traffico
  • Ricerche molto competitive
  • Parole chiave che presentano basso punteggio di qualità
  • Frasi generiche con possibili doppi sensi

Ricorda: Usando stesse parole chiave, ma con diversa corrispondenza, nello stesso gruppo di annunci è necessario aumentare il CPC di quelle a corrispondenza più stretta. Utilizzando le medesime keywords con diverse corrispondenze in gruppi diversi, bisogna escludere le altre! Un aspetto da considerare per le tue campagne, infatti, non è solo ciò che vuoi aggiungere, e quindi ciò che vuoi venga ricercato, ma anche ciò che desideri non venga cercato in quanto non attinente ai tuoi annunci. A tal proposito è consigliabile l’uso delle parole a corrispondenza inversa.

keywords escluseQuando utilizzarla? Quando sei ben a conoscenza del tuo target e sai esattamente cosa è possibile che venga escluso! Per comprendere questo aspetto è consigliabile, quando selezioni le parole chiave da escludere, pensare a termini di ricerca che sono simili a queste, ma che potrebbero soddisfare le esigenze di utenti che cercano un prodotto diverso.

Ricorda di essere preciso nella scelta delle keywords, parole chiave troppo generiche, per esempio formate da un unico termine, non saranno performanti quanto quelle più specifiche formate da più termini.

Non smettere mai di testare e punta a soddisfare specifiche esigenze degli utenti che ricercheranno i tuoi annunci.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*