Cosa è una landing page?

L’importanza della landing page nel processo di conversione

Per landing page si intende la pagina di atterraggio, la pagina sulla quale giunge il visitatore dopo aver cliccato un text link, banner o annuncio promozionale. È fondamentale che la landing page abbia determinate caratteristiche cosi che questa riesca a generare il più alto numero possibile di conversioni, portando quindi i visitatori a diventare clienti.

Le landing page possono essere identificate in due categorie: le landing page di consultazione (o reference) e quelle transazionali. Le prime hanno l’obiettivo di informare l’utente comunicandogli informazioni utili, le seconde, invece, spingono al completamento dell’azione. In ogni caso è assolutamente necessaria l’identificazione della landing page con la nicchia di riferimento e nel caso di landing page semplicemente informative sarà presente una descrizione del prodotto che si vuole mettere in risalto. Le seconde forniscono, invece, spesso direttamente dei form da compilare, così da indurre subito l’utente a compiere l’azione. Nell’immagine che segue è possibile osservare un esempio di landing page transazionali e del loro diretto legame con il compimento dell’azione, l’iscrizione in questo caso.

landing page

Il primo passo da compiere per la creazione di una landing page è, in particolare, avere chiara la mission da seguire. Nessun elemento caratterizzante la pagina dovrà essere lasciato al caso, al contrario, ogni aspetto dovrà essere curato e proteso verso la nicchia di riferimento e l’obiettivo (vendita o iscrizione ad esempio) prefissato.

L’utente, inoltre, ha tempi rapidi di elaborazione. Sarà in grado di confermare o meno il suo interesse in pochi secondi. Ogni tratto della landing page, allora, dovrà considerare questo aspetto, presentando una struttura del tutto semplice, comprensibile e diretta. Usare delle tecniche di copy-writing aiuterà sotto questo aspetto a rendere accattivante la proposta.

Non dimenticare, inoltre, l’importanza dell’adattamento della pagina ad ogni dispositivo dal quale è possibile accedervi! La landing page dovrà essere, infatti, anche responsive, ovvero con contenuti adattabili a tutti i dispositivi, dal desktop allo smartphone.

Un altro tratto fondamentale è dato dall’indicazione della Call To Action, guidare l’utente all’azione attraverso tutti gli elementi che si hanno a disposizione. In questa maniera all’utente viene indicata la direzione verso cui dirigersi, l’aspetto a cui prestare attenzione.

Tanti sono quindi i tratti da considerare per la creazione di una buona landing page che possa accompagnare nella migliore maniera possibile il visitatore.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*