Facebook Atlas: in arrivo una nuova piattaforma di advertising

L’obiettivo: migliorare la destinazione delle campagne adv in base alle abitudini social degli utenti.

Tra Facebook e Google è una sfida continua a chi riesce a fornire un servizio di advertising più valido, portare risultati ai clienti e allo stesso riempire le casse dell’azienda.
Dopo i vari investimenti di Facebook nel campo dell’advertising (e non solo) degli ultimi tempi, si torna a parlare di novità e progetti che prendono forma negli uffici di Palo Alto, California.

L’ultima news ha un nome in codice: Atlas.

Atlas, come annunciato dal Wall Street Journal, sarà il nome di questa nuova piattaforma di adv che migliorerà i servizi offerti da Facebook e dal mondo advertising in generale, per raggiungere con sempre più precisione il target di utenti che ci interessa.

Facebook Atlas

Atlas, derivante da Atlas Advertising Suite, la tecnologia acquistata da Facebook solamente lo scorso anno da Microsoft.
Lo strumento servirà per offrire agli inserzionisti un insieme di tool validi per creare annunci basati sugli interessi e le abitudini social degli utenti, e per monitorare come gli interessi stessi influenzano il mercato e l’acquisto dei consumatori online.

Facebook, oltre ad avere informazioni dettagliate sulle abitudini social degli utenti, ha dalla sua le informazioni raccolte grazie allo strumento Facebook Login, utilizzato da sempre più siti internet per permettere di utilizzare un unico accesso, quello di Facebook, per registrarsi, commentare e condividere i contenuti presenti sullo spazio web.

Facebook è in grado di tenere traccia di tutti questi dati e creare una rete pubblicitaria sempre più fitta e dettagliata che mette insieme le informazioni e i dati raccolti dal social e dai siti esterni per fornire un servizio che è potenzialmente più valido ed efficace anche di Google Adsense stesso.

Le informazioni raccolte fin ora danno un’idea di ciò che può succedere nel prossimo futuro dell’adv online, ovviamente Google è da tanto, troppo tempo, al centro del sistema pubblicitario online, ed è difficile riuscire a contrastarlo.
Attenderemo dunque aggiornamenti, in previsione anche dell’Advertising Week di New York che si terrà tra qualche giorno: evento in cui molto probabilmente verrà annunciato ufficialmente Atlas.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*