Quali sono i migliori orari per fare trading con il Forex?

Il mercato del Forex apre alle 23 della Domenica e chiude alle 22 del Venerdì, ma quali sono gli orari migliori per poter operare? Scopriamolo con questa analisi.

Il mercato Forex è aperto 24 ore al giorno per 6 giorni a settimana, a motivo del susseguirsi delle sessioni di mercato che avvengono in tutte le parti del mondo, e che permettono ai prezzi di fluttuare continuamente per tutto l’arco della giornata.

orari forex

La settimana delle contrattazioni inizia alle 23 italiane di Domenica, con l’apertura della sessione Asiatica, e si conclude il Venerdì alle 22 con la chiusura della sessione Americana.
Gli orari delle sessioni mondiali sono dunque questi:

  • Asia: dalle 23 alle 10 (ora italiana)
  • Europa: dalle 9 alle 18
  • America: dalle 14 alle 23

Quale giorno e orario scegliere dunque per fare trading?

Scegliere l’ora giusta per fare trading è importante se si vuole ottenere buoni risultati, e sicuramente per orario giusto intendiamo quello in cui il mercato è più attivo, ovvero quei momenti in cui sono attive in contemporanea più sessioni, dunque:

  • 14-17: aperte sessioni europea e americana
  • 23-8: aperte sessioni asiatiche di Sidney e Tokyo
  • 9-10: ora cruciale per le sessioni aperte in Europa e a Tokyo.

Suddivisione del volume delle contrattazioni in base alle sessioni

Durante le sessioni Asiatiche di Sidney e Tokyo c’è un volume di contrattazioni pari al 21% del totale giornaliero e le coppie di valuta che sono maggiormente variabili in questo range sono quelle che includono lo Yen, ovvero USD/JPY e EUR/JPY.

Durante la sessione Europea invece c’è un volume di contrattazioni di circa il 50% del totale giornaliero, e soprattutto nelle ore più accese, quelle che si estendono tra le 14 e le 17, con l’apertura in contemporanea della sessione Americana, c’è un picco di liquidità e le coppie più scambiate sono EUR/USD, GBP/USD, USD/JPY, USD/CHF e USD/CAD.

L’orario peggiore per fare trading è invece sicuramente quello che va dalle 19 in poi, dato il calo del livello del mercato mondiale, che inevitabilmente non permette di operare.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*