Analisi tecnica di un grafico Forex

Abbiamo scritto più volte quanto sia importante studiare i mercati ed elaborare strategie metodiche per avere successo con il forex.
Molto importante è il saper analizzare un grafico Forex per poter prevedere movimenti del prezzo di una valuta nel prossimo futuro.

L’analisi tecnica, a differenza di quella fondamentale, si concentra proprio sullo studio dei grafici e su quelli che sono i movimenti dei prezzi di una coppia valutaria di riferimento. L’analista tecnico si basa sul fatto che dal semplice studio dei grafici sia possibile capire tutte le informazioni necessarie.

In un grafico Forex, infatti, vengono rappresentati quelli che sono i cambiamenti dei prezzi in un determinato periodo di tempoUn grafico può contenere diversi elementi di valutazione in base alla quale potremo prendere i nostri riferimenti per pesare alcuni cambiamenti.

Un elemento di riferimento è la variabile temporale che rappresenta una gamma di date che il grafico mostra e che possono essere solitamente intraday, giornalieri, settimanali, mensili, trimestrali e annuali. Ovviamente più il timeframe è minore, maggiore sarà la precisione del grafico.

Un altro elemento di analisi è la scala dei prezzi, di solito indicati dal basso verso l’alto e che può essere aritmetica o logaritmica: nella aritmetica o lineare il movimento dei prezzi sarà in termini assoluti, mentre nella scala logaritmica si misurerà in termini percentuali.

I grafici utilizzati sono tre: linee, barre e candele.

  • Il grafico a linea rappresenta solitamente l’andamento generale dei prezzi, ma non fornisce indicazioni sui punti di minimo e massimo raggiunti.
  • Il grafico a barre mostra invece i prezzi di apertura, chiusura, massimi e minimi raggiunti.
  • Il grafico a candele, infine, utilizza i colori, di solito verde e rosso. Il verde indicherà che il prezzo della coppia valutaria in chiusura è maggiore di quella d’apertura. L’inverso per quanto riguarda il rosso. Ogni candela è poi costituita dal corpo e due ombre che indicano rispettivamente una il minimo e l’altra il massimo raggiunto.

grafico forex

>> Continua a seguirci su AffiliatePRO

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*