Gestione della Web Reputation

Disclaimer : Questo articolo si basa su un ipotetico caso di problemi di reputazione online e le informazioni in esso contenuto vanno vagliate per ogni singola voce ed in base alle effettive esigenze e ogni riferimento a fatti o persone è puramente casuale.

Il Signor Rossi, noto imprenditore, in passato ha effettuato delle attività che potevano andare contro le leggi e ciò l’ha portato ad essere chiamato in giudizio in attesa che venga emessa una sentenza di colpevolezza o di innocenza. Essendo il Signor Rossi un uomo di una certa età e di vecchio stampo non è incline all’utilizzo delle nuove tecnologie, non ha nulla sul web di sua proprietà (sito web, Facebook, Twitter, etc…), ma queste gli sono contro in questo momento in quanto N siti di news hanno ripreso la sua notizia pubblicando articoli relativi alla sua situazione che lo vede coinvolto in attività sospette.

gestione web reputation

La comparsa online sui Motori di Ricerca di risultati che vanno a ledere l’immagine della persona al momento non sono relativi ad una sentenza definitiva, parliamo di attesa di giudizio; quindi al momento creano solo un danno e c’è la volontà di “eliminarli”. Come fare? Come ripulire i risultati di ricerca?

Su contenuti di terze parti non si può agire in prima battuta, le attività propedeutiche sono da fare su nuovi contenuti che devono essere indicizzati dai Motori di Ricerca e posizionati tra i primi risultati in serp attraverso un’attività SEO che avremo concordato con il cliente e su cui avremo avuto anche del materiale per muoverci.

Prendendo spunto dal fatto che la persona in questione non ha nessuna proprietà web direi che in prima battuta si può pensare di registrare i seguenti account:

  1. Account Google (da utilizzare sia per GooglePlus, YouTube ed iscrizioni varie con la Gmail)
  2. Nome a dominio .it
  3. Profilo Facebook
  4. Account Twitter
  5. Profilo Linkedin
  6. Domini di terzo livello, come:
    • Tumblr
    • WordPress
    • Blogspot
    • Myblog
  7. Slideshare
  8. Flickr
  9. Account per i Video, come:
    • YouTube
    • Vimeo
    • Metacafe

Per alcuni punti è abbastanza chiaro cosa fare, sicuramente in primis andare a popolare le informazioni relative all’account inserendo in modo oculato i riferimenti web, mi vorrei soffermare solo su alcuni andando a suggerirvi cosa inserire.

In merito al punto 7 potrete caricare anche un semplice pdf contenente il curriculum vitae, questo verrà trasformato in presentazione consultabile dal profilo.

In merito al punto 9 per i video non serve effettuarne di professionali, con le foto (utilizzate per il punto 8) grazie a servizi come Animoto potrete creare un video di 30 secondi utile al nostro utilizzo.

Preciso che questi sono i primi passi da fare e che poi va messa in piedi una promozione attiva dei vari punti elencati al fine di posizionarli nei primi risultati al fine di scalzare i negativi.

Ti consiglio di seguimi sulla pagina Facebook  dove troverai pillole di web 😉 ed in caso di problemi di online reputation puoi contattarmi 🙂

Un saluto dal DON

Articolo scritto da Claudio Fiorentino aka DonClaudissimo per Affiliarsi.com

>> Continua a seguirci su AffiliatePRO

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*