Guadagnare con YouTube: è davvero possibile?

Youtube è uno dei siti maggiormente visitati nel web, contiene diversi milioni di video caricati dagli utenti di tutto il mondo ed è uno strumento molto importante per l’interazione con il proprio pubblico. Molti hanno utilizzato quest’opportunità per ottenere visibilità, ma anche per ricavarne dei guadagni: ti sei mai chiesto come ci riescono?

Come diventare partner di Youtube

Molti nel web, tra cui i cosiddetti ‘youtubers’  che realizzano video simpatici, tutorial, guide, periodici e quant’altro proprio su Youtube, generano dei guadagni.   Nei loro video, infatti, se noti bene, sono presenti quasi sempre dei banner di Adsense e,  avendo un ampio flusso di visite, riescono a realizzare discreti guadagni, anche se sono sciocchezze in confronto a ciò che riescono a fare dayoutubegli USA avendo un pubblico molto più vasto grazie al fattore lingua.

Diventare partner non è impossibile e puoi riuscirci anche tu, ma pensa bene di armarti di molta pazienza. Serve infatti un lungo e laborioso lavoro poiché, una volta iscritto a Youtube con il tuo account, devi puntare a creare una buona community che ti segue e che interagisce con te, quindi devi fornirgli periodicamente contenuti interessanti, che stimolano l’utente alla condivisione attraverso i social, e all’interazione tramite commenti e video di risposta.   Inoltre i tuoi video non devono contenere materiale coperto da copyright di altri! Ricapitolando bisogna avere un buon canale curato, autentico e seguito.

Una volta raggiunto un buon numero di iscritti e visualizzazioni si può procedere con la domanda di iscrizione al programma di partnership di Youtube.

Purtroppo ciò che si genera dalle semplici impressions sui banner presenti nei video non permetteranno di arricchirci, anzi,  molto probabilmente il lavoro svolto per ottenere la partnership e tenere attiva la propria community è fin troppo per quei pochi spiccioli.

Pagati per guardare video

Un’altra modalità presente sul web che permette di guadagnare guardando video su Youtube sono i ‘pay to view’. Alcuni programmi infatti, permettono di guadagnare vedendo in modalità autosurf dei video caricati dagli utenti.   I guadagni anche in questo caso sono minimi, si parla di cifre intorno ai 10€ al mese, ma che possono diventare leggermente più alte promuovendo il servizio attraverso il sistema referral, molto simile a quello  delle barre pubblicitarie.   Cosi facendo infatti, avrete modo di guadagnare una percenutale su ciò che fanno i vostri affiliati.

Anche questo, come la partnership vi permetterà di guadagnare pochi spiccioli e richiede un po di pazienza nel seguire tutto: anche se è pressochè tutto automatico, toccherà tener acceso il PC per più tempo e incorrere nei rallentamenti dovuti al programmino in funzione.

Utilizziamolo per promuovere la nostra attività

Il metodo migliore per utilizzare YouTube è sicuramente quello di usufruirne quale mezzo per promuovere il nostro brand. Il nostro canale deve essere preparato nei minimi dettagli, con descrizioni, immagine di profilo e copertina che diano informazioni su chi siamo e cosa facciamo.   Dei video curati poi, con un pubblico targettizato con una ponderata strategia, ci permettono di ricavarne il massimo dai nostri spettatori.   Avendo fondato questa solida base, infatti, avremo gente che guarda i nostri video e che sarà molto probabilmente interessata ai nostri prodotti: ciò implica un ritorno interessante in quanto a conversioni in vendite.   Molto importante è, anche, la fidelizzazione del pubblico. Essa è possibile grazie alla nostra attenzione nell’essere vicini all’utente, dando sempre degli ottimi video pieni di contenuti utili che possano risolvere i problemi del nostro spettatore, e fornendo un’assistenza quanto più veloce e dettagliata possibile tramite commenti e messaggi privati. Questo migliorerà la nostra immagine nel web, e farà sentire il cliente coccolato e considerato.

In definitiva puntiamo ad utilizzare YouTube in modo appropriato e ponderato, facendolo diventare un punto forte della nostra attività.

>> Continua a seguirci su AffiliatePRO

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*