Iva dal 20% al 21%

Grazie alla manovra varata a Settembre 2011 l’iva sale dal 20% al 21%, non per tutti i settori però. Chi opera nel web e soprattutto con le affiliazioni, ricordiamo quelle italiane, dovrà dal 16/9/2011 inserire in fattura l’imposta iva al 21% in quanto la fattura è per una prestazione di servizio.

Ma chi lavora online comunque davrà fare bene i conti con la nuova aliquota al 21% perchè oltre all’aumento dei servizi più caro anche il pieno per l’auto infatti con l’aumento dell’Iva – ha calcolato l’Unione Petrolifera – “il prezzo della benzina aumenterà di 1,2-1,3 centesimi al litro”.
Ecco un elenco dei principali beni per i quali aumenta l’imposta di consumo dal 20 al 21% (Fonte: Ufficio studi Confcommercio Imprese per l’Italia).
– Televisori e prodotti per l’home entertainment
– Macchine fotografiche e videocamere
– Computer desktop, portatile, palmare e tablet
– Autocaravan, caravan e rimorchi
– Imbarcazioni, motori fuoribordo ed equipaggiamento barche
– Strumenti musicali
– Giocattoli, giochi tradizionali ed elettronici
– Articoli sportivi
– Manifestazioni sportive e parchi divertimento
– Stabilimento balneare
– Piscine, palestre e altri servizi sportivi
– Articoli di cartoleria e cancelleria
– Pacchetti vacanza
– Automobili, ciclomotori e biciclette
– Trasferimento proprietà auto e moto
– Affitto garage, posti auto e noleggio mezzi di trasporto
– Pedaggi e parchimetri
– Apparecchi per la telefonia fissa, mobile e telefax
– Servizi di telefonia fissa, mobile e connessioni internet
– Tabacchi
– Abbigliamento e calzature
– Rasoi elettrici, taglia capelli, phon
– Articoli per la pulizia e per l’igiene personale
– Profumi e Cosmetici
– Gioielleria e orologeria
– Valigie e borse e altri accessori
– Servizi di parrucchiere
– Servizi legali e contabili
– Mobili e articoli per illuminazioni
– Biancheria e tessuti per la casa
– Frigoriferi, lavatrici, lavastoviglie, forno
– Piccoli elettrodomestici per la casa
– Piatti, stoviglie e utensili per la casa
– Detergenti e prodotti per la pulizia della casa
– Carburanti
– Caffè
– Bevande gassate, succhi di frutta e bevande analcoliche
– Liquori, superalcolici, aperitivi alcolici – Vini e spumanti.

>> Continua a seguirci su AffiliatePRO

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*