Versione mobile di un sito web, ecco i suggerimenti di Matt Cutts

Per capire come deve essere una versione per mobile di un sito web, Matt Cutts risponde ad una domanda la quale sarà utile per lo sviluppo di versioni mobile, la domada è questa: “ho uno script server-side che reindirizza ad una versione mobile del mio sito nel caso in cui l’utente stia usando un mobile browser. Ci sono degli aspetti cui è necessario porre particolare attenzione nel mostrare contenuti diversi in base agli utenti?”

Risposta: “Molti temono che mostrare contenuti diversi in base al tipo di utente (desktop o mobile) costituisca cloacking. Ma per cloacking si intende il tentativo di mostrare contenuti diversi agli utenti e a Googlebot.”

Il tipico utente ovviamente naviga il sito con un comune browser, non con un mobile browser e Googlebot “vede” proprio ciò che vedrebbe il tipico utente.

Per cui non ci sono problemi nel mostrare ad un utente mobile una pagina differente. Il webmaster “ambizioso” può anche cercare di mostrare gli stessi contenuti testuali, ma anche nel caso in cui vengano mostrati contenuti completamente diversi per Google questo non costituisce un problema.

L’unica regola generale quindi è: tratta Googlebot come tratteresti un comune utente (in questo caso l’utente comune è il desktop user). Fintanto che questa regola è rispettata non c’è alcun rischio di ricadere nel cloacking.
Ecco il video con domanda e risposta

>> Continua a seguirci su AffiliatePRO

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*