eADV e la crescita del CPM negli ultimi mesi

Oggi ho ricevuto una comunicazione da eADV, praticamente mi comunicano che il CPM medio del circuito dei banner è cresciuto del 50% – questo significa che si guadagna il 50% in più rispetto a qualche mese fa. Onestamente io non sono dell’idea che si possa gudaganare molto con il CPM, però molti webmaster e mailers preferiscono questo sistema di guadagno, io in genere lo consiglio per siti che fanno molte impressioni oppure per mailers che hanno db molto sfruttati, però rimango sempre dell’idea che i migliori guadagni si possono avere con i PPL e PPS! Vi riporto la comunicazione di eADV

Siamo lieti di annunciarti che nei mesi di Marzo e Aprile 2011 il CPM medio del circuito banner di eADV è cresciuto di oltre il 50% rispetto ai precedenti 5 mesi.

Il nostro obiettivo principale è quello di soddisfare le tue esigenze pubblicitarie e fare in modo che i tuoi guadagni crescano di mese in mese, con un CPM sempre migliore.

Se non lo stai già facendo ti invitiamo quindi ad inserire i nostri codici banner sul tuo sito, mostreremo automaticamente gli spot pubblicitari dei nostri inserzionisti che riteniamo essere maggiormente a tema.
Se invece avevi già testato il nostro circuito ma hai rimosso i nostri banner perché insoddisfatto, ti invitiamo a riprovare o a metterti in contatto con noi per discutere insieme su come ottimizzare i tuoi guadagni.
Se infine stai già utilizzando i nostri banner ti ringraziamo innanzitutto per la fiducia accordataci e, se possibile, ti invitiamo ad aumentare e migliorare la visibilità degli spazi che ci stai offrendo.

Fallo subito poiché sono già attive decine di campagne pubblicitarie e molte altre sono in arrivo in queste ore, compreso quelle per il formato banner Overlay.

Ti ricordiamo infine che eADV ti remunera in modalità CPM, ovvero è necessario che i tuoi utenti visualizzino i nostri banner per permetterti di guadagnare.
Non hai la necessità di conteggiare click o vendite. Il tuo obiettivo primario sarà quello di far crescere il tuo sito giorno dopo giorno, tu pensi ad aggiornarlo e a farti guadagnare ci pensiamo noi!

2 commenti

  1. Tra tanti professori che vogliono insegnare, c’è qualcuno che voglia dimostrare coi fatti? Newsfood.com + web TV (oltre 650 video realizzati e pubblicati su YouTube) è alla ricerca di un partner operativo che sappia far fruttare la struttura. Attualmente (dedicando solo pochissimo tempo) rende poche centinaia di Euro/mese con Adsense.

  2. Beh visto che scrivi qua, penso che tra i tanti “professori” ci sia di mezzo pure io!
    Prima di dimostrare con i fatti su quel portale c’è da fare ancora tanto lavoro (e te lo scrivo qua): Ottimizzazione del codice, creazione di una community e iscrizione per newsletter per invio DEM. Bisogna capire cosa vogliono i tuoi visitatori.
    Guadagnare sul web non è facile e non esistono metodi standard, bisogna leggere molto e fare tante piccole prove, fino a trovare la strada giusta e perseguirla! Altrimenti chiunque potrebbe guadagnare quasi senza far nulla e allo stasso tempo, chiunque inserisca dei contenuti, poi… pretende di guadagnare!
    Lo sai che la nicchia a cui ti sei decicato comporta molte visite ma pochi clik (per non parlare di lead e vendite)? Io l’ho scoperto facendo un sito di 1000 visite uniche al giorno della tua stessa nicchia!!!

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*