Conviene sempre pubblicizzarsi online?

La pubblicità online è una leva del marketing, come qualsiasi altra forma pubblicitaria serve anch’essa a far conoscere un prodotto/servizio però nella rete.
La pubblicità online permette all’azienda titolare del sito web di aumentare il numero dei visitatori in entrata. Teoricamente, questo incremento dovrebbe aumentare anche il numero delle richieste d’informazione o di vendite del sito web. Ma non è così. Il tasso di conversione è influenzato dai seguenti elementi:

  • Messaggio fuorviante della creatività grafica (banner) – se la creatività è fuorviante rispetto a quello che il sito offre si crea nell’utente un’aspettativa che non verrà soddisfatta.
  • Target errato – se il messaggio della campagna è troppo generico o errato si otterrà un traffico non qualificato, in questo modo il sito sarà visitato per sbaglio e quindi pochi interessi per il prodotto/servizio offerto.
  • Landing Page non accessibile – se la Landing Page è poco accessibile l’utente farà difficoltà a rintracciare l’offerta pubblicitaria proposta.
  • Pubblicità nella Landing Page – se si vogliono avere dei buoni risultati con la Landing Page non bisogna inserire nessuna forma pubblicitaria (tipo AdSense,ecc..) pensando di poter ammortizzare la campagna con i click ricevuti sugli annunci contestuali.

Se vi trovate in situazioni simili sarebbe più sensato fermare ogni genere di pubblicità online e rivolgervi ad un’agenzia esperta del settore.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*